La mia strategia…

La mia strategia è
che un giorno qualsiasi
non so con che pretesto
finalmente
abbia bisogno di me.

Mario Benedetti

Annunci

Camminare sull’ orlo…

Camminare sull’ orlo

del burrone del dolore

mano nella mano

con la speranza

di poter cadere

con la paura

di sopravvivere ancora

con la consapevolezza

di chi non ce la fa più

 

20/12/2010 – Pescara

 

Scruta il proprio viso…

Scruta il proprio viso riflesso nello specchio della toilette. Senza muovere un muscolo, si osserva a lungo con occhio critico. Tiene le mani posate sul ripiano del lavandino. Sta col fiato sospeso, senza fare nemmeno un battito di ciglia. Con la speranza che, restando cosi’, forse nello specchio vedra’ apparire qualcos’ altro. Oggettivare ogni sensazione, appiattire la coscienza, congelare temporaneamente ogni logica, e magari solo per pochi attimi fermare lo scorrere del tempo. Questo e’ cio’ che cerca di fare. Nella misura del possibile, dissolvere il proprio essere nel paesaggio. Far apparire ogni cosa come una natura morta neutrale.

da After Dark

di Murakami Haruki