Pioggia dorata…

Pioggia dorata sei
sul corpo ansante
di mani protese a stringerti le cosce
dure nello sforzo
come lampo nel cielo
cadi sulla bocca
a chiedere ancora
non parole
ma lingua
che geme
poesia

Antonio Nazzaro

Annunci

Il tuo cuore lo porto con me…

Il tuo cuore lo porto con me.
Lo porto nel mio
Non me ne divido mai.
Dove vado io, vieni anche tu, mia amata;
qualsiasi cosa sia fatta da me,
la fai anche tu, mia cara.
Non temo il fato
perché il mio fato sei tu, mia dolce.
Non voglio il mondo, perché il mio,
il più bello, il più vero sei tu.
tu sei quel che luna sempre fu
e quel che un sole sempre canterà sei tu
Questo è il nostro segreto profondo
radice di tutte le radici
germoglio di tutti i germogli
e cielo dei cieli
di un albero chiamato vita,
che cresce più alto
di quanto l’anima spera,
e la mente nasconde.,
Questa è la meraviglia che le stelle separa.
Il tuo cuore lo porto con me,
lo porto nel mio.

Edward Estlin Cummings

Vorrei passare la mia vita…

Vorrei passare la mia vita

a guardare il mare

consumato dal sole e dal vento

dalla luna e dalle stelle

nel posto che ho scelto

per andare a morire

Guardare il mare

e pensare e leggere e scrivere

e bere e fumare e pensare…

a questa vita…

cosi strana…cosi breve

cosi vuota eppure cosi piena…

di rimpianti di rimorsi di ricordi

di emozioni e sentimenti

di bottiglie e sigarette

di lacrime e di baci

di carezze e di spilli nel cuore

Guardare il mare

e pensare…a questa vita

che mi ha tolto tutto

e non mi ha lasciato niente

23/07/2010

Riflessi dorati…

Riflessi dorati

sul blu di un mare profondo

come il dolore

 

Azzurri, rosa, rossi viola

i tramonti del mio cuore

 

Riflessi argentei

su un mare nero

come la morte

come un cielo senza stelle

come le nuvole all’ orizzonte

 

28/02/09 – Pescara

Ed il sole scompare…

Ed il sole scompare

lentamente ma non troppo

dietro una linea immaginaria

di confine fra la terra ed il cielo

 

L’ orizzonte cosi infinitamente piatto

di questi paesaggi di pianura

un aereo sembra seguire il mio viaggio

vola parallelamente all’orizzonte

illuminato dagli ultimi raggi di sole

sembra un proiettile di fuoco

 

E vado avanti cosi

trascinato dalle cose, sempre quelle

e’ tutto cosi uguale

cosi privo di sensazioni, di emozioni

infinitamente piatto

come il paesaggio che mi circonda

 

17/03/00 – Milano