lucidita’ vs offuscamento…2…

Il bianco ed il nero, la vittoria e la sconfitta, la reazione e la sopraffazione…le due facce della stessa medaglia.

Stare bene in una condizione non abituale, quasi soddisfatto…sforzo fisico che tonifica, che appaga…impensabile…incredibile!…

ed è forse solo apparenza, ed è forse solo una condizione legata all’ impossibilità di fare altro, all’ essere obbligati ad essere sani, lucidi, purtuttavia con un cervello in continuo movimento…che pensa e ripensa, che macina milioni di pensieri e di parole ripetute, in silenzio, nei meandri della mente.

Come un sottile filo, che collega…la mente ed il cuore, il corpo e l’ anima, la gioia e la tristezza, l’ apatia e l’ enfasi…il giorno…alla notte.

10/05/09 

lucidita’ vs offuscamento…

É strana questa sensazione, devo dire piacevole…questa lucidità alla quale non sono più abituato.

Non la lucidità che contrasta la pazzia, per la quale non posso far nulla ma, la lucidità che contrasta l’ offuscamento della mente; che contrasta lo stato di confusione artificiale nel quale mi spingo , nel quale sprofondo spesso, forse troppo spesso e, ad onor del vero, a volte neanche troppo volentieri ma che sembra inevitabile, che sembra essere l’unica cosa che sono capace di fare in determinati periodi della mia vita.

Ed invece no, invece, questa lucidità ne è la prova…è questa voglia di fare, questo dedicarsi a mille cose o almeno a quelle che più mi interessano…è questo stare bene che mi sembra cosi strano e a tratti piacevole……che mi lascia stupito.

08/05/09